Il mercato e le quotazioni immobiliari ad Aosta

Tecnocasa Valle D’Aosta ha comunicato i dati sul mercato immobiliare della regione. Nella prima metà del 2015 le quotazioni immobiliari sono scese del 3,3%.

 

Centro

  • Vendita: in centro e vicino alla zona Arco d’Augusto sono comprate principalmente le prime case e, in misura minore, fatti investimenti, per lo più per i figli. I costi degli appartamenti ristrutturati vanno dai 2600-2700 ai 3mila euro/mq.

I box non sono molto richiesti, perché c’è più bisogno di abitazioni e non è eccessivamente difficile trovare parcheggio. I costi si aggirano sui 60mila euro.

  • Affitto: un bilocale può essere affittato a 500 euro/mese e un trilocale a 600-650. Per la maggior parte, si tratta di contratti a canone libero, ma stanno aumentando quelli con la cedolare secca. Crescono gli affitti a studenti.

 

Periferia

Bene il quartiere Dora, per la ristrutturazione degli immobili, la maggiore metratura e una migliore disposizione degli spazi. I prezzi si aggirano sui 1500 euro/mq per le case in buono stato e 1800 per quelle ristrutturate.

Un box in vendita può costare intorno ai 20mila euro.

 

Collina

Sono ricercate le case indipendenti di Porossan e Beauregard (non prevedono spese condominiali). Nel primo, le villette a schiera per due famiglie costano 2700-2800 euro/mq, mentre nel secondo le case di pregio e con classe energetica A costano 3000-3100 euro/mq. Gli affitti sono frequenti e chiesti da giovani coppie, lavoratori che si sono trasferiti e studenti.

 

Piazza della Repubblica

Qui ci sono famiglie che comprano la prima casa o fanno un acquisto migliorativo. La presenza di nuove facoltà in università favorisce invece le compravendite per investimento. Migliorano anche gli affitti.

Gli investitori hanno preso d’occhio i mono e bilocali della zona, spendendo non più di 80mila euro. Sono però i trilocali e il risparmio energetico ad attirare l’attenzione. I condomini degli anni ’70 e ‘80 hanno quotazioni immobiliari di 1600 euro/mq per appartamenti da ristrutturare e duemila per quelli già sistemati.

 

Viale Partigiani e corso Lancieri

Nel primo si stanno costruendo sette immobili con classe energetica A+ e finiture di pregio, a 2800-3mila euro/mq. Nel secondo sono in vendita appartamenti di un nuovo edificio classificato A, allo stesso prezzo. Fra le nuove costruzioni si conta anche un campus universitario.

 

Quartiere “Cogne”

Gli edifici qui spesso non hanno l’ascensore e le case sono vendute a chi non può permettersi di comprare in altre zone: le quotazioni immobiliari vanno dai 1300-1400 euro/mq per gli appartamenti da ristrutturare, ai 1900-2000 per quelli già ristrutturati. Gli affitti sono fatti da studenti, immigrati e persone che non riescono a comprare. I canoni vanno dai 400 ai 500 euro al mese, dipendentemente che siano bi o trilocali.

Ospedale

C’è differenza fra la disponibilità dei possibili acquirenti, che vorrebbero spendere 160-190mila euro e le proposte dei proprietari. Il movimento viene da giovani al primo acquisto e manca la propensione all’investimento, anche se ci sono bilocali a 100mila euro. La collina è meno richiesta perché non dà molto spazio ad ampie metrature. L’area dell’Ospedale è però ambita perché vicina al centro e i costi sono circa di 1700 euro/mq per gli immobili degli anni ’60 e ‘70 da ristrutturare, mentre gli appartamenti nuovi costano 2200 euro/mq. In collina c’è una zona panoramica con appartamenti di più di 100mq con quotazioni immobiliari medie di 1900 euro/mq.