Assicurazioni auto, tariffa unica?

Il costo delle rca auto in Italia è rispetto alla media europea uno dei più alti in assoluto, per questo motivo diventa prioritario per i proprietari di automobili riuscire a risparmiare. Il fatto poi di essere automobilisti virtuosi non necessariamente ci mette al riparo dai rincari.
Esiste poi un altro meccanismo messo in atto dalle varie compagnie assicurative che parla di differenze tra le varie regioni italiane. In pratica se hai la fortuna di nascere al nord ed essere un automobilista virtuoso è molto probabile che tu riesca a pagare una cifra molto più abbordabile alle tue tasche.
Al contrario se abiti in una regione del sud il costo della polizza auto aumenta in maniera esponenziale, dietro a questo modo di discriminare la regione di provenienza dell’assicurato, alcune volte ci sono differenze di alcune centinaia di euro.
Da molto tempo di parla di istituire una tariffa unica in tutta Italia che permetta agli automobilisti definiti virtuosi di avere sconti sostanziali sulla propria polizza auto. Lunedì scorso è approdato al parlamento il Dl concorrenza, tra le altre cose contiene alcune interessanti novità in merito all’introduzione di una tariffa unica.
Il disegno di legge basa la sua struttura su una proposta molto precisa. Un automobilista che per 5 anni non ha fatto incidenti ha diritto a una tariffa unica indipendentemente dalla regione di appartenenza. Lo sconto sulla polizza auto è subordinato all’installazione a bordo del proprio mezzo di una scatola nera.
Nella maggior parte dei casi le compagnie di assicurazioni danno la scatola nera in comodato d’uso senza far sostenere alcun tipo di costo agli automobilisti che la richiedono. Una bella notizia per tutti gli automobilisti che da tempo attendono un provvedimento in tal senso.
Resta però l’opposizione delle lobby assicurative che cercheranno in tutti i modi di frenare l’applicazione di una norma del genere.